Accorgimenti adottati per una migliore qualità della colonscopia e per il benessere del paziente:

  • Endoscopi di ultima generazione dotati di tecnologia avanzata che consentono di evidenziare e definire lesioni anche minime e tumori in fase iniziale
  • Sedazione non cosciente
  • Utilizzio della CO2 (anidride carbonica) al posto dell’aria ambiente per distendere le pareti del colon, riducendo o eliminando la fastidiosa tensione addominale
  • Colonscopia ad immersione … nei casi di difficoltà a far procedere lo strumento nel colon (angolazioni accentuate, malattia diverticolare), l’introduzione in questo di acqua tiepida attraverso una particolare pompa, consente di distendere il lume, di rettilineizzare le angolazioni, rendendo agevole la progressione dello strumento ed il completamento della colonscopia
  • Immediata asportazione dei polipi durante l’esame (tranne nei rari casi in cui si disponga diverso trattamento)
  • Esame istologico eseguito in tempi brevi con risultato inviato per e-mail o fax con allegato delle lesioni sospette, le foto istologiche (utile per eventuali consulenze)
  • Valutazione della risposta istologica da parte dell’endoscopista-gastroentereologo con suggerimenti ed eventuale terapia.
Go Top